Migliorarsi ogni giorno è questione di scelte (parte lo slogan di vitasnella)

fine settimana

No vabè. Un titolo che la dice tutta proprio. In realtà no. Nel senso che mi sono lasciata intontire dalla tv in sottofondo mentre scrivo/lavoro/correggo e bla. Questa volta è toccato a Vitasnella, prossima volta, pubblicità di assorbenti.  Veramente, volevo aggiornare il mio vasto pubblico sul mio fine settimana.

Fine settimana, sì. Non Week end. Mi rifiuto

E voi direte: caspita, quanto non me ne frega un 

Probabile. Però interessa a me, comunicare al popolo mondiale, questo evento titanico per cui mi convinco che posso farcela ad infilarmi su un treno e andare a trovare i miei amici.

Uh Huh Yes GIF - Find & Share on GIPHY

Amici. Amici cari. Solo per voi posso muovere il culo

Che è tardi, che fa freddo, che non c’ho soldi, che invece c’ho sonno e VABE’

Sono in cammino verso l’amatissima stazione centrale, con lo spirito di una che tra poco telefona all’Isis per dare un contributo alla lotta contro il genere umano –stazione centrale, ti odio

Però, ho fatto pacchi e pacchetti e, per sto fine settimana, faccio finta di non esser diventata un transformer che, invece di una super robottona da guerra interspaziale, si accartoccia in pc.

E vedo laggente.

Quelli che sono rimasti a Torino

Che, da Milano, sembra una distanza siderale ma non lo è. Quindi, Italo, amico degli spazi stretti, non fare ritardo.

E, ora che l’ho detto, succederà esattamente questo.
Torinesi di tutto il mondo, Simonetta’s coming. Non ci crede nessuno. Vediamo chi avrà ragione.

 

Mezza-penna

Autore: Mezza-penna

Simonetta Spissu -in arte Mezza-penna- L'età non la diciamo, Il peso -davvero? volete morire?- Prostituisco ogni giorno la mia scrittura: hai bisogno di un contenuto superyeah (oh megaserious) per essere "leader del settore"? Vuoi che Google butti un occhio su di te come faccio io sul sushi all you can eat? Se mi dai spicci mi metto a scrivere. Scrivo di melanzane, di imballaggi per merci pericolose, Scrivo con tutti i semafori verdi di SEO YOAST. Faccio tutto con estrema pass-novabè- Aspetto che l'Einaudi si accorga finalmente che sono un best seller. Aspetto anche lo stipendio. Come si aspetta la chiamata di Dio. Ma nel frattempo, salto i pasti, ho il culo piatto e i lividi sui gomiti perché sto troppo al pc. Se mi somigliate, poveri voi. Siamo amici. -non troppo, che l'intimità mi spaventa- Fisicamente mi trovo a Milano. Sulla testa non saprei dire con esattezza. GUGLATE e scoprirete chi sono in tutte le mie forme, anche narrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *