Domenica e Natale sto giro, coincidono: sta per esplodere l’universo mondo? (As we know it)

natale

Se la risposta a questa domanda è “Sì, lo avevano predetto i Maya per questo Natale”… Beh, allora, mi auguro che tutti magnino più pandoro possibile.

Mariah Carey Dancing GIF - Find & Share on GIPHY

Natale: una morte dolce dolcissima (passami un’altra fetta Bauli)

Se il Natale passato scrivevo delle mie ansie da rientrocome le abbiamo tutti, perché tutti odiamo il grasso e amiamo mangiare. E tutti abbiamo una famiglia con cui sedere al tavolo con i denti in mostra

Quest’anno rivoluzione. Maometto non va alla montagna. Nel mio caso, Simonetta non torna sull’isola. E’ l’isola che va da Simonetta.

Un Natale milanese

Super Friends What GIF - Find & Share on GIPHY

Che non significa che mi abbufferò le budella –sì, non è italiano ma vabè– di Panettone invece che di Pandoro.

That’s never gonna happen

No. Significa che ho il mio personale alberello di Natale –il video trash lo avete visto tutti so...- e quindi ho rapito gli ultimi rimasugli del mio nucleo familiare…sui Navigli.

Gente. Sto Natale ci si becca al Duomo

Ma anche no. Perché fa freddo e ho intenzione di ammazzarmi di supermega maratona di film natalizi.

Sono stati appositamente scaricati diversi cult, selezionati in anni di attenta visione del palinsesto Mediaset. Lo zapping non era proprio un’opzione e ci si sedeva di fronte alla tv senza fare troppo gli schizinosi.

Prima che ci contiate troppo, faccio subito una dichiarazioneche mi farà perdere metà dei lettori

Una poltrona per due non mi piace

Al punto che, pur di non guardare la scena di sesso tra un uomo e un gorilla, spegnevo lo schermo e aspettavo il cibo e i regali.

Un vero incubo.

Ma non quanto quell’accoppiamento. Non riuscirò mai a riderne, credo.

Superlist

Partiremo con un antipasto della mia infanzia. Quando avrei desiderato il cartone animato della Bella Addormentata e, invece, sotto l’albero ci ho trovato lei

natale
con la stessa espressione di me che mi aspettavo Aurora

Non la riconoscete? Ma come? La famosissima Odette! Quella che poi era un cigno e poi era una principessa e poi era un cigno e poi…

Col tempo mi sono accorta che Frozen le fa due pippe. Lei sì che era una tipa che non si accontentava. Il suo super rifiuto del belloccio con la scodella in testa al posto dei capelli, mi ha insegnato che i soldi non sono tutto…

A MENO CHE

Poi io non mi ritrovi nella merda e allora “CIAO AMORE MIO SPOSAMI”

ma questa è solo una postilla. woman’s power forever

E Mamma ho perso l’aereo?

E mica ce ne siamo dimenticati. Non sia mai. Il bambino che ha reso una caricatura il quadro di Munch entrerà nel bilocale milanese. Allietandoci con entrambi i suoi film.

Del primo film io amo il barbone psyco spalatore di neve.

Del secondo, ovviamente, la barbona che sussurava ai piccioni.

Ero una bambina facile.

La chiusura in lacrime

Non so se avrò lo stomaco –in tutti i sensi, dopo aver tuffato il muso in primo-secondo-antipasto-dolce-popcorn da film

Ma. Ho già messo da parte i cleenex per la visione di Natale più difficile di tutte: Edward mani di forbice. Uno dei pochi film che ha il magico potere di farmi piangere ogni santa volta che arriva una scena in particolare.

(che è la seguente e che io non guarderò per ovvi motivi di lacrimazione incontrollata)

Ed è col suo “Non posso“, che chiudo perché devo andare a chiudere i rubinetti.

oh, buon Natale-

Mezza-penna

Autore: Mezza-penna

Simonetta Spissu -in arte Mezza-penna- L'età non la diciamo, Il peso -davvero? volete morire?- Prostituisco ogni giorno la mia scrittura: hai bisogno di un contenuto superyeah (oh megaserious) per essere "leader del settore"? Vuoi che Google butti un occhio su di te come faccio io sul sushi all you can eat? Se mi dai spicci mi metto a scrivere. Scrivo di melanzane, di imballaggi per merci pericolose, Scrivo con tutti i semafori verdi di SEO YOAST. Faccio tutto con estrema pass-novabè- Aspetto che l'Einaudi si accorga finalmente che sono un best seller. Aspetto anche lo stipendio. Come si aspetta la chiamata di Dio. Ma nel frattempo, salto i pasti, ho il culo piatto e i lividi sui gomiti perché sto troppo al pc. Se mi somigliate, poveri voi. Siamo amici. -non troppo, che l'intimità mi spaventa- Fisicamente mi trovo a Milano. Sulla testa non saprei dire con esattezza. GUGLATE e scoprirete chi sono in tutte le mie forme, anche narrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *